Read excerpt Download excerpt
Questo volume ha il duplice intento di fornire gli strumenti concettuali per affrontare criticamente sia lo sviluppo dei metodi di indagine storico-artistica che il campo, di sempre più attuale urgenza, della conservazione e fruizione delle opere d’arte. Al primo intento si riferiscono le prolusioni dedicate alla Storia della critica d’arte e all’Iconografia e iconologia, che ripercorrono le linee fondamentali dello sviluppo di questi ambiti disciplinari e propongono all’attenzione del lettore i principali nodi problematici presenti nel dibattito contemporaneo. Nella seconda parte del volume, il Dizionario, i lemmi relativi alla storia della critica d’arte sono dedicati essenzialmente, anche se non esclusivamente, ai concetti, colti sempre nel loro divenire storico, adoperati per definire, classificare, comprendere e apprezzare le opere d’arte. Al secondo intento si rifanno le prolusioni di Museologia e di Restauro, nonché i relativi lemmi del Dizionario. Le voci di museologia/museografia descrivono le diverse tipologie museali e le relative problematiche. Le voci sul restauro, scritte in stretta interconnessione con la relativa prolusione, affrontano con acume critico, ma anche operativo, le metodologie di intervento, i materiali che costituiscono l’opera d’arte e i problemi – che potremmo quasi definire «epistemologici» – che hanno condizionato e condizionano le valutazioni sulle scelte da operare quando si interviene su un’opera d’arte.

Book details

  • Publisher

  • Original text

    Yes
  • Language

    Italian
  • Publication date

  • Collection

About the author

Roberto Cassanelli

È direttore del Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali e del turismo per il Friuli Venezia Giulia. Ha insegnato all’Accademia di Belle Arti di Brera, all’Università Cattolica di Milano, all’Accademia Albertina di Torino. È stato direttore del Museo e Tesoro del Duomo di Monza. Le sue ricerche sono dedicate soprattutto all’arte medioevale. Per Jaca Book ha scritto, collaborato e/o curato numerose opere, fra le quali ricordiamo: Il colore nell’arte (ult. ed. 2021); Roma dall’alto (con A. Campitelli, M. David, V. Franchetti Pardo, C.L. Frommel, P. Liverani, G. Sauron, G. Wiedmann, ult. ed. 2021); Le grandi stagioni dell’arte antica e medievale (con F. Boespflug, J. Sureda, J.-L. Cohen, C. Tiberi, T. Velmans, ult. ed. 2020).

Alessandro Conti

È nato a Firenze nel 1946. Ha studiato con Francesco Arcangeli, Giovanni Previtali e Paola Barocchi. Ha insegnato alle Università di Bologna e Milano ed è stato professore di Storia della critica d’arte presso l’Università di Siena. Ha dedicato studi alla miniatura bolognese, ai primitivi, alla pittura del Quattrocento e Cinquecento. Con Jaca Book ha pubblicato anche Restauro (1992); Pontormo (1995) e partecipato ai volumi L’arte medievale in Europa (di L. Castelfranchi, ult. ed. 2019). È scomparso nel 1994 a Siena.

Michael Ann Holly

Ha diretto fino al 2016 il Programma Accademico di Ricerca dello Sterling and Francine Clark Art Institute di Williamstown, in Massachusetts (Stati Uniti) ed è stata a lungo docente e in seguito direttore del Dipartimento di Arte e Storia dell’Arte alla Università di Rochester, nello Stato di New York. I suoi interessi sono rivolti alla storia della critica d’arte e alla teoria e critica delle arti visive. Con Jaca Book ha pubblicato anche Panofsky e i fondamenti della storia dell’arte (1991) e Iconografia e iconologia. Saggio sulla storia intellettuale (1993).

Giuliano ercoli

È nato a Cavour (Torino) nel 1940 e ha studiato a Firenze con Roberto Longhi, Mina Gregori e Roberto Salvini. Ha insegnato Storia della critica d’arte presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Firenze. È autore di numerosi volumi, saggi e contributi aventi per oggetto la pittura e la scultura in Italia dal Trecento al Cinquecento, la grafica d’arte e l’arte del libro in Europa fra Ottocento e Novecento, il pensiero estetico e la critica d’arte, in Italia e in Europa, dal Trecento al Novecento. Con Jaca Book ha pubblicato anche Storia della critica d’arte (1992).

Adalgisa Lugli

Nata a Modena nel 1946, allieva di Francesco Arcangeli, è stata docente di Museografia e Museologia nelle Università di Bologna e Udine e di Storia della critica d’arte a Torino. Con Jaca Book ha pubblicato anche Tre idee di museo (con G. Pinna e V. Vercelloni, 2005) e Museologia (1992, ult. ed. 2021). Si è spenta a Modena nel 1995.

You will also like